Widgetized Section

Go to Admin » Appearance » Widgets » and move Gabfire Widget: Social into that MastheadOverlay zone

AgriMistica: un progetto tra inclusione e terapia

Nel complesso degli interventi e progetti del Consorzio Tiresia l’agricoltura sociale, realizzata nel Campus della legalità di via Tenuta della Mistica a Roma, riveste una importanza strategica ; si fa riferimento alla possibilità di rileggere il ruolo multifunzionale dell’agricoltura in termini di maggiore responsabilità nei confronti della propria comunità territoriale, di opportunità formative, di nuove opportunità professionali alle persone coinvolte, con particolare riferimento a soggetti svantaggiati, garantendo allo stesso tempo al territorio rurale la possibilità di uno sviluppo orientato anche alla dimensione etica.

Poter offrire contesti non medicalizzati per la cura e l’inserimento socio-lavorativo di soggetti svantaggiati permette, infatti, di ridisegnare la nostra mappa concettuale all’interno di una visione sistemica e attorno a valori e connotati completamente diversi dal passato.

Tutto questo richiede una fase di traghettamento complesso, che ha bisogno di contare su una governance pubblica autorevole e competente, a partire dai luoghi del quotidiano coinvolgendo il settore del Privato sociale in un passaggio che comporta sviluppare sia la partecipazione sia un più complessivo welfare territoriale, tenendo presente alcune centralità come:

  • il promuovere una cooperazione attiva fra gli attori in campo;
  • una progettualità coerente che sappia dare voce ai bisogni e ai diritti;
  • un’azione politica di sostegno reale per dare “gambe”, visibilità e valore a processi

partecipativi e a nuove pratiche di coinvolgimento sociale.

  • individuare nuovi spazi per realizzare percorsi di integrazione sociale e lavorativa promuovendo l’implementazione delle relazioni orientata ad incrementare la partecipazione dei disabili alla vita comunitaria;
  • implementare la mutualità interna ed esterna con azioni di reciprocità;
  • recuperare la dimensione di appartenenza ad un territorio attraverso il     recupero di alcune piante autoctone e la conoscenza dei luoghi;
  • strutturare un percorso di formazione, osservazione e valutazione finalizzato a sperimentare le potenzialità delle persone disabili in un contesto agricolo, definendo il setting lavorativo;

Nellagricoltura sociale, espressione complessa del modello multifunzionale, l’attività agricola sviluppata e realizzata dal Consorzio Tiresia coniuga la specifica funzione produttiva con la realizzazione di interventi di rilevanza sociale

E dunque accanto alla dimensione professionalizzante e di inclusione reale si incrementa il sistema delle relazioni interpersonali rafforzando la capacità comunicativa del soggetto e dando solidità all’autonomia personale. Si raggiunge così il duplice obiettivo dell’ inclusione in un contesto che se pure non medicalizzato ha finalità terapeutiche.

In tale situazione il lavoro agricolo, l’ambiente, i tempi ed i ritmi della campagna diventano importanti risorse nel quadro degli interventi di sostegno rivolti alle molteplici forme di disagio (disabilità fisica e mentale, emarginazione sociale, etc.).

Nicola Cavallone, presidente Tiresia

 

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>